San Donato Softair




Il softair (tiro dinamico sportivo) è un’attività ludico-sportiva basata su tecniche, tattiche e usi militari. Il termine deriva dalla lingua inglese, traducibile in italiano come “aria compressa”. I partecipanti sono chiamati “softgunner” o “softeristi”. Nei paesi anglosassoni il gioco viene detto airsoft. Il softair non prevede contatto fisico, ma si attiene all’etica del fair play: lealtà, onestà, spirito di collaborazione, rispetto verso tutti e verso la natura. È ideale per chi ama il gioco di squadra, le attività all’aria aperta e le emozioni.

GIOCARE IN VAL DI COMINO
A San Donato Val di Comino i softeristi avranno a disposizione due aree (Monte Pizzuto WW2 e Pincio MilSim) divise in sette campi, ubicati nei boschi del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. San Donato dista due ore da Roma, Napoli e L’Aquila. Se d’inverno i campi possono presentarsi innevati, d’estate sono freschi e ventilati. Le aree di gioco sono a difficoltà graduale. Per le squadre sono previste convenzioni con bar, ristoranti, agriturismi, alberghi e ostelli.

AREE E CAMPI DI GIOCO
Gli atleti potranno utilizzare – nel massimo rispetto della natura e dei luoghi storici – i campi di gioco del Sistema difensivo di Monte Pizzuto, realizzato nella seconda guerra mondiale dal genio militare tedesco e dalle maestranze sandonatesi. Il Sistema è costituito da un trincerone, postazioni di controllo, cunicoli, trincee, ricoveri, spazi fortificati.

• PINCIO MILSIM  (area addestramento)
L’area, ubicata su una superficie di 5 ettari, è composta da quattro campi, ottimi per l’allenamento e per giocare in ambienti diversificati: Villaggio, Foresta, Alveo, Pineta. La difficoltà del terreno è medio-bassa, perché il Pincio è formato da una parte pianeggiante intervallata da speroni rocciosi, terrazzamenti, grotte, ricoveri, trincee. Dal centro abitato di San Donato dista quindici minuti a piedi ed è raggiungibile anche con un mezzo 4×4.

• MONTE PIZZUTO WW2 (area tattica)
L’area si estende per oltre 70 ettari. Al suo interno sono stati individuati tre campi, tecnicamente impegnativi e dalla difficoltà crescente: Vallone Forca d’Acero (media), Roccia dei Tedeschi (medio-alta), Postazione antiaerea (alta). I campi, collegati ai manufatti tedeschi della seconda guerra mondiale, sono fruibili sia singolarmente, che insieme. Vista l’asperità del terreno, l’utilizzo è consigliato a squadre esperte e fisicamente preparate.

CAMPUS ESTIVO
(da definire)

APPUNTAMENTI
(da definire)

COSA FARE PER GIOCARE
Il gioco è riservato alle squadre e ai giocatori iscritti a una delle federazioni nazionali (CsenFigtFisa), in regola con le assicurazioni. Per prenotare il campo è necessario compilare i moduli, rispedirli indietro e attendere la conferma su data e orari. I moduli, con le diverse tipologie di gioco, sono presenti nelle pagine dei campi: Pincio, Roccia dei Tedeschi, Postazione antiaerea. Per qualsiasi dubbio o informazione potete contattare i numeri qui di seguito.

INFO
• Dove: San Donato Val di Comino (Fr)
• Indirizzo: Monte Pizzuto, Vallone di Forca d’Acero
• Contatti: 340.2151609 · 340.8900435

SCONTI, CONVENZIONI, INFO UTILI
(dal 1 marzo al 30 dicembre 2016)

* * *

DOVE DORMIRE
• Ostello Convento dei Francescani (San Donato): € 12 a notte (invece di € 15), sono incluse biancheria e utenze.

PER USUFRUIRE DELLA CONVENZIONE: è necessaria la prenotazione telefonica, specificando il tipo di offerta. Indirizzi e numeri telefonici li troverete cliccando sui rispettivi link.

IL SOFTAIR IN ITALIA
Nato negli anni Ottanta in Giappone, è arrivato in Italia negli anni Novanta. In quanto gioco “senza età e senza sesso”, praticabile da chiunque, oggi coinvolge molte migliaia di appassionati, organizzati in circa 700 associazioni, collegate con la Federazione Italiana Giochi Tattici (FIGT) e la Federazione Italiana SportAir (FISA), entrambe affiliate al CONI. Per praticarlo sono utilizzate riproduzioni, omologate, di armi da fuoco da guerra dette ASG (Air Soft Gun). I partecipanti vestono abbigliamento militare tipo quello in uso nelle varie forze armate dei paesi del mondo. Il softair non presenta alcun pericolo per il giocatore perché utilizza armi giocattolo che sparano pallini biodegradabili e innocui. È obbligatorio l’utilizzo di occhiali o maschere per proteggere  gli occhi.