In Val Canneto: sulle tracce dei cervi in amore

vedere_03-10-15Con l’arrivo dell’autunno inizia la stagione degli amori dei cervi. Grazie a Ecoland, associazione naturalistica della Val di Comino, osservare i maestosi ungulati al tramonto diventa un’esperienza possibile e, soprattutto, unica e irripetibile.

L’ESCURSIONE
L’appuntamento è nella piazza principale di Settefrati. da qui si parte alla volta della Val Canneto. Dopo aver percorso la valle attraverso un sentiero dalla difficoltà medio-facile, si giungerà nel luogo dell’osservazione. Sulla strada del ritorno, invece, si sosterà nel rifugio Acquanera dove è prevista una cena a base di prelibatezze tipiche del territorio.

IL CERVO
È uno dei mammiferi più rappresentativi del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e  Molise. Ha un tronco allungato e snello, il collo lungo e stretto, gli occhi di media grandezza sono vivaci con pupille ovali. I palchi (le corna dei cervidi) sono la caratteristica principale dei maschi. Ogni anno i palchi cadono per poi ricrescere. La lunghezza va da un minimo di 70 a un massimo di 130 centimetri. Il cervo ricerca cibo soprattutto di notte.

LA STAGIONE DEGLI AMORI
All’inizio dell’autunno ha inizio la stagione degli amori durante la quale i maschi abbandonano il proprio branco formato da altri maschi per andare alla ricerca delle femmine. Di solito ne radunano un gruppo tra i 5 e i 15 individui che custodiscono gelosamente. Trascorsi questi giorni i maschi ritornano nei loro gruppi mentre le femmine vanno alla ricerca di un luogo sicuro per la gestazione. Di solito nasce un solo piccolo che rimane immobile nella boscaglia per circa quindici giorni durante i quali viene raggiunto dalla madre solo per la poppata.

-

INFO
Dove: Settefrati (Fr)
Indirizzo: Val Canneto
Quando: 3 ottobre 2015
Contatti: 339.8653917 (Ecoland)

-

© Riproduzione riservata