Il Frosinone e San Donato: storie e curiosità raccontate da Stefano De Angelis sul Messaggero

frosinone_24-07-15Sulle pagine de Il Messaggero Stefano De Angelis ha raccontato curiosità, storie e le principali tappe del Frosinone Calcio. In particolare ha raccontato i ritiri a San Donato, i cui impianti sportivi hanno ospitato numerose squadre professionistiche: Juve Stabia, Avellino, Ascoli, Catanzaro e la nazionale Under 16 di Andrea Pirlo. Per i curiosi e i tifosi più giovani riportiamo qui di seguito alcuni brani tratti dagli articoli del giornalista.

I RITIRI PRECAMPIONATO DEL 2000 E DEL 2001
«Il Frosinone ha già svolto il ritiro precampionato a San Donato per due volte consecutive. Nel Duemila in vista del campionato Interregionale (girone H): allora erano i tempi del presidente Rosettano Navarra e dalla coppia di allenatori costituita da Stefano e Luca Sanderra. Nella rosa militavano tra gli altri i difensori Bocchino e Fumagalli, i centrocampisti Perrotti e Sanna e gli attaccanti Testa e Neri. Poi altra preparazione nell’estate successiva, nel 2001: mister ancora Stefano Sanderra, mentre tra i calciatori del gruppo figuravano anche tre brasiliani in prova. Il secondo fu un ritiro speciale, di esultanza: a fine luglio, mentre la squadra si stava allenando, arrivò la notizia tanto attesa, quella dell’ammissione alla Serie C2 dopo il torneo precedente chiuso al secondo posto nonostante gli 81 punti».

LA STORIA DI CHICCO, LA “MASCOTTE” TROVATA A SAN DONATO
«C’è una curiosità, una storia a lieto fine, che lega il Frosinone calcio a San Donato. È quella di Chicco, un cane che ora ha 13 anni ed è divenuto una seconda mascotte dei canarini. Vive nell’impianto del «Matusa», lo stadio dei giallazzurri, e c’è chi si prende cura di lui da sempre. Nell’estate 2001, con il club in ritiro nel paese, gironzolava e scodinzolava nei pressi del campo sportivo. Era un cucciolo, probabilmente abbandonato. I calciatori, inteneriti, decisero di portarlo con loro, a Frosinone. Da allora Chicco abita al Matusa, coccolato, accudito da addetti allo stadio e tifosi».

2015, L’ANNO DELLA SERIE A
«È partita ufficialmente la stagione del Frosinone calcio, che tra poco più di un mese farà il suo esordio, storico, nel campionato di serie A. Una grande avventura che vedrà i canarini affrontare squadre del calibro di Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio, Napoli e Fiorentina, solo per citarne alcune. Dopo il raduno di Ferentino (sabato 18 luglio), squadra e staff sono partiti in pullman alla volta di San Donato Val di Comino, per il secondo anno consecutivo sede del ritiro dei giallazzurri. La comitiva è arrivata nel suggestivo centro montano intorno alle 13. Un’accoglienza calorosa per un gradito ritorno nel Resort La Grotte, dove i 25 giocatori convocati dal tecnico Stellone alloggeranno fino al primo agosto. Nel paese della Val di Comino sono attesi numerosi tifosi del Frosinone, che potranno seguire gli allenamenti e le prime amichevoli trovando posto sulle gradinate di cemento (colorate di giallo e azzurro in omaggio ai Leoni) e sulla tribuna aggiuntiva dotata di seggiolini rossi per un totale di qualche centinaio di posti a sedere».

-

Autore: Stefano De Angelis
Fonte: Il Messaggero

-

© Riproduzione riservata