Domenica 10 agosto il Crocifisso torna in fondo al lago

scoprire_09-08-14Domenica 10 agosto ritornerà nelle profondità del lago di Posta Fibreno, il Cristo di Pino Bonavenia. Da 37 anni è sempre, laggiù, alle Codigliane e grazie ai sub è riemerso sabato 2 agosto.

La croce è una pregevole icona in ferro battuto alta tre metri, con il Crocifisso in acciaio inossidabile. La caratteristica processione notturna di sabato scorso, sul lago, illuminato da fiaccole e fuochi artificiali, presieduta dal parroco di Posta Fibreno, monsignor Antonio Lecce, con la partecipazione del sindaco di Posta Fibreno, Adamo Pantano e dell’intera amministrazione, ha attraversato tutta la zona di Carpello.

Numerose le iniziative realizzate a contorno e per l’ intrattenimento dei numerosissimi turisti accorsi in questi giorni lungo le rive del lago di Posta Fibreno. Fra queste, la partecipazione di tre gruppi provenienti dal 36° Festival Internazionale del Folklore di Atina, provenienti dall’Egitto, dalla Bielorussia e dal Comune di Nimis (Friuli).

Domenica 10 agosto, dopo la celebrazione della Messa delle ore 10.30, nella piazza di Carpello, si svolgerà la premiazione delle associazioni subacquee e poi il Crocifisso tornerà di nuovo nel fondo del suo lago.

Per i turisti e i visitatori si ricorda che nei giorni festivi sono istituite le isole pedonali, lungo la strada che costeggia il lago: tutte le domeniche di agosto dalle 16 alle 20 e a ferragosto l’isola pedonale sarà aperta dalle 16 alle 24 con animazioni e intrattenimenti per i più piccoli.

-

© Riproduzione riservata