Carmine Buccilli: successo cominese alla Maratona di New York

giocare_02-11-15Domenica 1 novembre, straordinario risultato alla Maratona di New York per Carmine Buccilli. L’atleta di Alvito è stato il secondo degli italiani ed ha ottenuto un ottimo diciassettesimo posto (su 50.229 partecipanti), correndo i 42,195 chilometri nella Grande Mela con il tempo di 2h 23′ 48″. Gran cerimoniere dell’evento, il regista Spike Lee, presente a Fort Wadsworth, a Central Park e lungo il percorso a bordo di una colorata decappottabile.

LA STORIA DI CARMINE: DAL CALCIO ALL’ATLETICA
Classe 1982, Carmine Buccilli è il portacolori dell’Atletica Casone Noceto: vanta un miglior crono di 2h16:45 centrato per la prima volta a Berlino nel 2014 ed eguagliato lo scorso aprile a Rotterdam. «Mi alleno nove volte alla settimana tra mille sacrifici, la mattina presto e la sera dopo il lavoro» spiega in un’intervista rilasciata a Podisti.net. «130-140 chilometri alla settimana, non sono nemmeno tanti, prediligo la qualità ed i lunghi riesco a farli solo nel fine settimana. Ho iniziato a correre d’estate, per mantenere la forma alla chiusura del campionato di calcio. Non sono più tornato a giocare, mi sono innamorato di questo sport».

LA MARATONA DI NEW YORK
La TCS New York City Marathon è il più spettacolare evento sportivo al mondo con oltre 50 mila partecipanti tra professionisti e amatoriali e 2 milioni di spettatori. La prima Maratona di New York si svolse per la prima volta nel 1970 all’interno di Central Park, mentre nel 1976 in occasione del bicentenario dell’Indipendenza degli USA, l’organizzatore della gara ridisegnò il percorso, affinché si potessero attraversare i cinque distretti di New York: Staten Island, Brooklyn, Queens, Bronx e Manhattan, per giungere al traguardo in Central Park.

GLI ITALIANI IN GARA
Dei 50 mila iscritti, circa duemila erano italiani. Gruppo numerosissimo per i primi dieci chilometri, percorsi in 31′ e 30″, che ha visto la presenza di addirittura quattro italiani nel gruppo di testa: Daniele Meucci, Andrea Lalli, Stefano Scaini e appunto Carmine Buccilli. I quattro si sono staccati definitivamente prima del quindicesimo chilometro. Al traguardo Buccilli è giunto diciassettesimo, secondo tra gli italiani dietro Lalli. I maratoneti di Born2Run, invece, hanno avuto l’incoraggiamento speciale di Giusy Versace, atleta paralimpica e vincitrice di Ballando con le stelle.

-

© Riproduzione riservata